Riflessioni

L’ignoranza uccide

Documento dell’Istituto Superiore di Sanità: “Epidemia COVID-19. Aggiornamento nazionale 5 gennaio 2022”.

E’ un documento di 45 pagine, pieno di dati e grafici e tabelle… tipo questa, molto importante, sulla vaccinazione:

Non è sicuramente agevole a leggersi, sia chiaro. Non tanto per la complessità – non si tratta di fisica quantistica, basta la matematica che si impara alle medie – quanto per l’attenzione che richiede: bisogna “stare sul pezzo” e assimilarlo lentamente, non è un contenuto di Instagram che si mangia in pochi secondi. Siamo alle solite: se vuoi capire davvero le cose, devi metterci una fetta di culo (scusate il francesismo).

Poi vabbé: se proprio non si ha voglia di leggerlo e capirlo, basta andare direttamente alle conclusioni; ad esempio, proprio la tabella sopra citata. Credo sia piuttosto chiara.

E qui arriva il novax

Un novax militante direbbe che questi dati sono falsi.

E allora però:

PUNTO PRIMO: Dimostralo. L’onere della prova spetta a te… perché sei tu che metti in discussione le fonti ufficiali (e l’Istituto Superiore di Santà, santoddio, lo è). Io ho le mie fonti ufficiali e autorevoli: persone che ci mettono il nome, il cognome, e la faccia. Le tue fonti, quali sono?

PUNTO SECONDO: Portami un papello di 45 pagine pieno di dati e tabelle e grafici che dimostrano in modo oggettivo le tue teorie; e poi ne parliamo

Caro novax: se non sei in grado di fare sia (1) sia (2), allora sei solo un venditore di fumo.

Perché lo fai?

Perché tu lo faccia – e cioè, più in generale, perché i novax facciano i novax – mi è ancora difficile capirlo.

  • Hai paura?
  • Hai problemi con l’autorità che derivano dall’adolescenza?
  • Ti piace vivere pericolosamente?
  • Vivi costantemente nel tuo metaverso?

Onestamente, non lo so.

Il problema è che la tua scelta finisce per impattare anche su di noi.

Perché riempi i posti degli ospedali (quando potresti evitarlo con una puntura), e perché il virus continua a circolare per colpa di quelli come te che diventano subito positivi.

Eh sì, caro novax: se abbiamo debellato la Polio (giusto per dirne una), è perché tu non esistevi. Tutti si sono vaccinati, il virus ha smesso di circolare, e la storia della Polio – col suo immenso oceano di dolore e morte – è finita. E’ molto semplice.

La cura

La cura al COVID, quindi, c’è ed è una sola: smettere di far circolare il virus.

Non esistono altri modi.

Lo dimostra la storia, ed anche il buonsenso.

Prendere gli antivirali, no, non è una cura: è mettere il cerotto quando hai già ricevuto la martellata sul dito (basta chiedere ai sieropositivi quanto siano contenti di assumere questi farmaci tutti i giorni).

La tua ignoranza, caro novax, rischia non solo di uccidere te (pazienza, te la sei cercata); ma rischia di creare problemi anche a noi.

Quindi fai un favore a noi e soprattutto a te stesso: lascia perdere le puttxx@te, e vaccinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.